Mai più soli… Insieme ci riusciamo!

X
Seguici sulla nostra newsletter

18.06.2020

Il lavoro delle persone disabili colora l’estate dei ragazzi: ecco le mascherine “powered in” Solidarietà e Servizi

La cooperativa stringe un’importante partnership con un produttore e dà continuità ai progetti di crescita e per l’autonomia di quanti hanno una difficoltà in più

Mascherine “powered in” Solidarietà e Servizi per colorare l’estate dei ragazzi ed essere a disposizione di enti e aziende che ne vogliano ordinare i quantitativi necessari. Perché nell’emergenza l’importante è non dimenticare quel che si sa fare e quel che si può fare. La cooperativa si è attivata per reperire occasioni di lavoro e permettere alle persone con disabilità di proseguire nel percorso di crescita e autonomia che è stato avviato. Il risultato è stata una fitta rete realizzata grazie a Gabriele Scampini, che si occupa della parte commerciale, il quale, coinvolgendo l’area dell’inserimento lavorativo della cooperativa con il suo responsabile Filippo Oldrini, ha portato ad inserire Solidarietà e Servizi nella filiera per la produzione di mascherine, dispositivi tanto utili per il contenimento e la prevenzione del contagio quanto estremamente ricercati. L’importante partnership vede la cooperativa impegnata con quattro persone con disabilità nell’ultimo step di produzione, ovvero l’imbustamento (video).

«Interveniamo nella fase finale del processo mettendo le nostre capacità e la nostra struttura al servizio della produzione di mascherine», ricorda Gabriele Scampini. «Il progetto è particolarmente significativo per noi, non solamente per il momento di difficoltà economica generato dall’emergenza sanitaria, ma sopratutto per dare continuità al sostegno lavorativo delle persone con problemi di cui ci prendiamo cura nel solco di quel “insieme ci riusciamo” che guida la nostra attività». Sul fronte attrezzature, Solidarietà e Servizi si è prontamente dotata di un nastro trasportatore per agevolare il processo di imbustamento e rendere più fluido ed efficiente il flusso di lavoro.
Prosegue Scampini: «La partnership, attivata con la Mec Service di Vanzaghello, azienda del settore moda che ha riconvertito parte della produzione alle mascherine facciali certificate, ci permette già di fornire oltre 12 mila mascherine colorate ai ragazzi e agli educatori che frequenteranno i centri estivi dell’area milanese. Le mascherine realizzate sono di quattro colori, così da permettere ai ragazzi di poter essere facilmente divisi in squadre».

Le mascherine - in tessuto doppio con cotone all’interno e poliestere all’esterno, lavabili fino a cinque volte - sono disponibili per quanti ne vogliono fare richiesta.
Per ogni informazione contattare: commerciale@solidarietaeservizi.it